cigni

 

003140schizzo

ll  cigno
Ma tu lo sai, amore,
tu che i tuoi occhi grigi fissi
sul candore del cigno
sul morbido tepore del suo collo
quale forza nasconde quel suo becco teso
quel suo roseo becco puntato sulla bocca
dell’innocente Leda.
Questo sottile amore che sulle labbra scivola
e tra le cosce insinua un argenteo filo
è un artiglio d’amore che sa uccidere
un inganno che il sogno
non saprà svelare.
In te impudica Leda godo
di quel filo d’avorio che chiudi tra le labbra
di quel filo d’argento
che dalla bocca ti scivola ridendo         Marcello Comitini

Informazioni su gabriarte

non obbligo i miei nemici a frequentarmi.Non mi obbligate a frequentare voi che fingete di non esserlo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a cigni

  1. marcello comitini ha detto:

    Ti riporto qui la mia poesia che ben si accompagna con la tua immagine:

    Il cigno

    Ma tu lo sai, amore,
    tu che i tuoi occhi grigi fissi
    sul candore del cigno
    sul morbido tepore del suo collo
    quale forza nasconde quel suo becco teso
    quel suo roseo becco puntato sulla bocca
    dell’innocente Leda.

    Questo sottile amore che sulle labbra scivola
    e tra le cosce insinua un argenteo filo
    è un artiglio d’amore che sa uccidere
    un inganno che il sogno
    non saprà svelare.

    In te impudica Leda godo
    di quel filo d’avorio che chiudi tra le labbra
    di quel filo d’argento
    che dalla bocca ti scivola ridendo

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...