Categorie
Senza categoria

mi manca l’Allegria dei mercati

Quando  una volta andavi a fare la spesa nel mercato ritornavi a casa ridendo. Quante battute simpatiche ascoltavi dalla voce della gente . Anziani,  che sapevano con la loro caratteristica  cadenza genovese, farti sorridere e ambulanti,che per vendere la loro merce, diventavano dei pagliacci .Un brulicare di voci che ascoltavi con piacere. Oggi, mi trovavo alla cassa di uno di quei supermercati dove, anche quando incontri qualcuno che conosci, pare ti voglia evitare. Prima di me, una signora anziana, passava la sua merce alla cassiera , e commentava  ad alta voce, fregandosene della gente che l’ascoltava, i prezzi  della frutta che aveva comprato. La cassiera naturalmente con calma rispondeva e io osservavo la gente che in coda sbuffava. La cassiera si accorge che nel sacchetto delle arance, manca il prezzo e comunica alla signora, di ripesarlo sulla bilancia e di appiccicare la targhetta con il  prezzo  . Mentre la signora si allontana, la signora che era subito dietro me e che attendeva il suo turno, anziana anche lei, a alta voce dice:”E’ innamorata!!!!! ” rivolgendosi alla cassiera.  e la signora mentre pesava le sue arance :” De se Maiù!!! (di suo marito) . La risata fù generale e contagiò tutti . Torniamo a sorridere

Di gabriarte

non obbligo i miei nemici a frequentarmi.Non mi obbligate a frequentare voi che fingete di non esserlo

6 risposte su “mi manca l’Allegria dei mercati”

Ciao, Gabry. Secondo me è il mercato, soprattutto quello ortofrutticolo, il luogo per eccellenza degli incontri e delle chiacchiere con i fruttivendoli e con i loro clienti di quel momento. Basta fare una battuta e subita si anima la conversazione e magari le risate. Il ritorno al passato a quando era più facile sorridersi anche tra sconosciuti. Eravamo più semplici? Io credo che eravamo più ricchi dentro e meno esacerbati da chi oggi ci rende amara la vita!

A proposito di incontri, Gabry, ieri ho incontrato Sonja, abbiamo parlato anche di te, naturalmente, e mi ha pregato di salutarti anche se vi eravate sentite da poco. Ciao. Bab sta meglio. Osv

"Mi piace"

Amo la spesa a cielo aperto, anche se nevica o piove. Non vado dal fruttivendolo, dal salumaio o dal pescivendolo, vado da Stefi, da Gabriele ecc…, si parla ci si da consigli, ci si scambia ricette, si brontola, insomma si vive il tempo. Al super ci vado solo per quello che pesa come le bottiglie di liquidi, gli scaffali non parlano, la gente ha fretta e non sogna davanti agli scaffali allo stesso modo di quando fruga ad un banco del mercato. E quando non devo comprar niente… ci vado lo stesso a fare un giro e due chiacchiere.

"Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.