Categorie
Senza categoria

alziamo l’età pensionabile alle donne

Il presidente Piersilvio berlusconi proporrà al governo di alzare l’età pensionabile alle donne invece dei sessant’anni le vorrebbe portare a sessantacinque come agli uomini. così le donne avranno raggiunto il loro scopo in fatto di parità e non si sentiranno più in minoranza rispetto ai loro compagni bastava, se lo scopo era questo, diminuire l’età pensionabile agli uomini e portarli a sessant’anni, vorrei ricordare al presidente che la maggior parte delle donne, non solo lavorano come gli uomini, ma in più svolgono anche il lavoro domestico non retribuito, il loro lavoro continua,a differenza del sesso opposto, anche al di fuori dell’orario stabilito per l’uomo, quindi la nostra pensione, dovrebbe essere raddoppiata per non sentirci in minoranza Mi sembra che alle donne italiane le si stia veramente chiedendo troppo,ma sopratutto le si stia sfruttando troppo.

Di gabriarte

non obbligo i miei nemici a frequentarmi.Non mi obbligate a frequentare voi che fingete di non esserlo

2 risposte su “alziamo l’età pensionabile alle donne”

Il solo fatto che il ministro Brunetta, ovvero colui che ha lanciato la proposta x questa ca***a mostruosa sia ancora single ed abbastanza accanito sulle donne mi lascia pensare che sia affetto da una puntina di misoginia.Mi auguro vivamente che le fancazziste attualmente al Governo non appoggino questa proposta e lo chiudano direttamente in uno stanzino.Quando è troppo è troppo….

"Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.